Archivio | ottobre, 2013

Porridge con mela e cannella — Porridge with apple and cinnamon

31 Ott

Buongiorno a tutti!!! Stamattina voglio suggerirvi un piatto davvero appetitoso in stile British, ma personalizzandolo un pò: Il porridge.
Il porrdige è un piatto semplice, preparato facendo bollire l’avena in acqua o latte e si consuma generalmente a colazione. E’ soprattutto un alimento sano, in quanto l’avena è ricca di principi nutritivi e dalle tante proprietà: aiuta a stabilizzare i livelli di glucosio nel sangue, è il cereale con il più basso indice glicemico, aiuta a ridurre il colesterolo LDL grazie alla buona concentrazione di acidi grassi polinsaturi, possiede un’azione regolatrice sulla tiroide. Sicuramente mangiare avena a colazione è un ottimo modo per iniziare la giornata!
Ecco gli ingredienti del mio porridge:
3 cucchiai di avena integrale
250 ml di latte di riso e nocciole (potete sostituirlo con qualsiasi tipo di latte o con l’acqua)
1 cucchiaio di sciroppo d’acero (facoltativo)
mezzo cucchiaino di cannella
1 mela piccola.

Hello everyone ! This morning I want to suggest you avery popular British dish, but customizing it a little bit: Porridge .
The porrdige is a simple dish prepared by boiling oats in water or milk and is usually eaten for breakfast . It’s definetly a healthy food because oats are rich in nutrients and has many properties : it helps to stabilize glucose levels in the blood, is the cereal with the lowest glycemic index , it helps reduce LDL cholesterol due to good concentration of polyunsaturated fatty acids , it has a regulating action on the thyroid. Definitely eating oats it’s a great way to start the day!
Here are the ingredients of my porridge :
3 tablespoons of oats
1 cup  rice and hazelnuts milk (you can replace it with any type of milk or water )
1 tablespoon agave syrup ( optional)
half a teaspoon of cinnamon
1 small apple .

20131031_093500
Mettete l’avena in una casseruola, aggiungete il latte e la cannella e mescolate bene. Cucinate per 4-5 minuti finchè non bolle mescolando di tanto in tanto. A fine cottura aggiungete la mela a pezzetti e un cucchiaio di sciroppo d’agave, mescolate e servite! 🙂

Place the oats into a saucepan, add milk and cinnamon and stir well. Cook for 4-5 minutes until boiling , stirring occasionally. When it’s ready add the apple cut into small pieces, a tablespoon of agave syrup , stir and serve ! 🙂

20131031_094807

Pizzoccheri di grano saraceno con la zucca — Buckwheat “pizzoccheri” with pumpkin

29 Ott

Conoscete i pizzoccheri? Sono un formato di pasta tradizionale della Valtellina. Si tratta di una specie di tagliatelle spesse 2 o 3 mm, larghe 1 cm e lunghe 7 cm ricavate da un impasto preparato con due terzi di farina di grano saraceno, che denota la loro colorazione grigiastra, ed un terzo di farina di frumento. Io li trovo deliziosi, li compro spesso e li cucino in diversi modi. Oggi ho voluto provarli al forno con la zucca e credetemi sono qualcosa di spettacolare! Provare per credere! Se siete vegani potete sostituire la scamorza e il parmigiano con il tofu.

Do you know  pizzocheri? It’s a traditional type of pasta from Valtellina. It is a kind of thick noodles 2 or 3 mm, 1 cm wide and 7 cm long, made ​​from a dough prepared with two-thirds of buckwheat flour, which denotes their gray color, and a third of wheat flour. I find them delicious, I often buy them and cook them in different ways. Today I wanted to try them in the oven with the pumpkin and believe me, they are spectacular! Try them! If you are vegan you can replace scamorza and parmesan cheese with tofu.

00000002_10007

Gli ingredienti di cui avete bisogno per 6 persone sono:
500gr di pizzoccheri di grano saraceno
300gr di zucca
1 scamorza
parmigiano
olio evo
sale
rosmarino

The ingredients you need for 6 people are:
17,64oz buckwheat pizzocheri
10,58oz pumpkin
1 scamorza
parmesan
extra virgin olive oil
salt
rosemary

DSC_0044
Innanzitutto tagliate la zucca e la scamorza a pezzi. Fate bollire i pizzoccheri in abbondante acqua calda salata per circa 15 minuti. Dopo circa 5 minuti di cottura aggiungete ai pizzoccheri anche la zucca. Scolate bene, condite con l’olio e in una pirofila unta d’olio alternate uno strato di pizzoccheri e zucca a uno di scamorza. Continuate così finchè non finite tutti i pizzoccheri e ricoprite con un’abbondante strato di parmiggiano. Infornate a 180 gradi per circa 15 minuti.

First, cut the pumpkin and the scmaorza into pieces. Boil  the pizzocheri in plenty of hot salted watered for about 15 minutes. After about 5 minutes add thepumpkin to the pizzoccheri. Drain well, season with olive oil and in a baking dish greased with olive oil alternate a layer of pumpkin pizzocheri and one of scamorza. Keep it up until you finish all the pizzocheri and cover with a generous layer of parmesan. Bake at 180 degrees for about 15 minutes.

DSC_0046

Alla fine potete condire con del rosmarino sminuzzato.

At the end you can serve with chopped rosemary.

DSC_0047

Buon appetito! 🙂

DSC_0049

Piadina di farro e farina integrale senza strutto — Spelt and wholemeal flour flatbread without lard

27 Ott

La piadina romagnola è inserita nell’elenco dei prodotti agroalimentari tradizionali italiani della regione Emilia-Romagna. Nella sua versione classica è composta da una sfoglia di farina di frumento, strutto o olio d’oliva, sale e acqua. Questa che vi propongo è una mia rivisitazione della piadina romagnola classica, molto più leggera e davvero saporita. Gli ingredienti sono:

100gr di farina integrale
100gr di farina di farro
1 cucchiaino di bicarbonato di sodio
1 cucchiaino di sale fino
4 cucchiai di olio evo
acqua calda

Piadina or Piada is a thin Italian flatbread, typically prepared in the Romagna region. It is usually made with white flour, lard or olive oil, salt and water. The Piadina has been added to the list of the traditional regional food products of Italy of the Emilia-Romagna region. This version I propose you today is my revisitation of the classic piadina, much lighter and really tasty. The ingredients are:

1cup whole wheat flour
1cup spelt flour
1 teaspoon baking soda
1 teaspoon salt
4 tablespoons extra virgin olive oil
hot water

20131021_213544

In una ciotola versate farina, bicarbonato, sale e olio. Mescolate bene e aggiungete dell’acqua calda, la quantità sufficiente a tenere insieme l’impasto, ma non troppa, al massimo una tazza perchè se l’impasto risulta troppo liquido bisognerà poi aggiungere altra farina, che lo indurirà.

In a bowl, mix flour , baking soda, salt and oil. Mix well, and add enough hot water for the dough to hold together, but not too much. At the most a cup, though do so gradually, because if the dough is too moist you’ll have to add more flour, and that will toughen the dough.

20131021_215311

Impastate per 5-8 minuti, coprite con un panno e lasciate riposare per circa mezz’ora. Formate delle palle di circa 100gr e stendete la pasta col mattarello il più sottile possibile, circa 2-3 mm. Per farle venire perfettamente rotonde potete usare un coperchio di circa 24 cm di diametro e ritagliare il contorno con un coltello.

Work everything into a ball and knead for 5-8 minutes, or until the dough is smooth and elastic, cover with a cloth and let stand for about half an hour . Shape the dough into balls weighing about 3 oz and roll out the dough as thin as possible , about 16th of an inch . To make them perfectly round you can use a lid with a diameter of about 9,4 inches and cut the contour with a knife.

20131022_210204

In una padella antiaderente cuocete a fuoco vivo per circa 1 minuto per lato. Per il ripieno potete usare davvero tutto quello che più desiderate, io ho usato una base di crema di carciofi, un hamburger di seitan, una fetta di pomodoro, un pò di crema di ceci e della rucola.

Cook in a pan over high heat for about 1 minute per side. You can stuff the piadina with everything you like most. I used a base of artichoke cream, a seitan burger, a slice of tomato , a bit of chickpea cream and arugula.

20131022_211115

Questa invece è una versione con carciofi stufati, crema di ceci, rucola e pomodoro.

This is an other version with stewed artichokes, chickpea cream, arugula and tomatoes.

20131022_213846 (2)

Provatele e fatemi sapere! 🙂

Try them and let me know ! 🙂

 

Pasta con finocchi e crema di ceci — Pasta with fennels and chickpeas cream

24 Ott

Questa ricetta che vi propongo oggi è stata davvero un esperimento, non sapevo che il sapore dei finocchi si sposasse così bene con quello dei ceci, ma è stata un buonissima scoperta! La crema di ceci era un avanzo di ieri, ma è semplicissima da preparare; basta frullare un pò di ceci precedentemente cotti con un pizzico di sale, un goccio d’olio e un pò di acqua di cottura dei ceci, non esagerate però, deve rimanere abbastanza densa! 🙂

The recipe that I propose you today was really an experiment , I did not know fennel would go so well with chickpeas, but it was a very good discovery ! The chickpea was a surplus from something I did yesterday, but it is very easy to prepare , just whip some previously cooked chickpeas with a pinch of salt, a little oil and a little water from the chickpeas’ cooking water.Not so much though, the cream must remain dense enough! 🙂

20131022_134941
Gli ingredienti per la pasta per una persona sono:
80 gr di pasta (Io ho usato una pasta ai 3 cereali: riso, mais e grano saraceno)
150gr di finocchi
1 carota piccola
1 gambo di sedano
2 cucchiai abbondanti di crema di ceci
olio evo
sale.

The ingredients for pasta are (1 person) :
2,83oz pasta (I 3 cereals pasta: rice, corn and buckwheat)
5,30oz fennels
1 small carrot
1 stalk of celery
2 tablespoons of chickpea cream
extra virgin olive oil
salt.

finocchi-ceci

Tagliate tutte le verdure a pezzettini e mettetele a stufare in una padella, coperti da un coperchio con un goccio d’olio e un pò d’acqua. Quando l’acqua evapora completamente mettetene ancora, fino a quando le verdure non saranno cotte. Nel frattempo salate.

Cut all the vegetables into small pieces put them in a pan with a little oil and a little water and stew them covering them with a lid . When the water evaporates completely pour some more , until the vegetables will be cooked . Meanwhile add some salt .

20131022_140419

Cuocete la pasta, scolatela e versatela nella padella col condimento aggiungendo due bei cucchiai di cremi di ceci, mescolate a fiamma alta per meno di un minuto e poi condite con un filo di olio da crudo! Fatemi sapere se vi è piaciuta! 🙂

Cook the pasta, drain it and pour it into the pan with the sauce and add two full tablespoons of chickpeas cream, stir over high heat for less than a minute and then season with a little raw olive oil! Let me know if you liked it! 🙂

20131022_143122

Spaghetti con carciofi e patate — Spaghetti with artichokes and potatoes

22 Ott

Lo so che non è ancora la stagione dei carciofi, io direi purtroppo…  perchè mi piacciono molto, quindi per questa ricetta mi sono dovuto accontentare di carciofi surgelati. In compenso le patate arrivano direttamente dall’orto del mio papà! E devo dire che la differenza con quelle comprate si vede ma soprattuto si sente!!!!

Gli ingredienti che ho usato per due persone sono:
200 gr di carciofi surgelati
2 patate medie
200 gr di spaghetti di semola integrale di grano duro
olio evo
sale.
Fate bollire i carciofi congelati per circa 10 minuti in acqua bollente. Intanto tagliate le patate in pezzi abbastanza piccoli e mettetele in padella con un pò d’acqua, in modo che comincino a cuocersi.

I know it is not the season for artichokes yet and I would say unfortunately , because I like them a lot.. So for this recipe I had to settle for frozen artichokes . In return, the potatoes came straight from my dad’s garden! And I must say that you can see, but mostly taste the difference with those bought ones! 
The ingredients I used for two people are :
7.05 oz frozen artichokes
2 medium potatoes
7.05 oz durum whole wheat semolina spaghetti
extra virgin olive oil
salt.
Boil the frozen artichokes for about 10 minutes. Meanwhile, cut the potatoes into small pieces and put them in a pan with a little water , so that they begin to sizzle .

blog2

Scolate i carciofi, aggiungeteli alle patate e usando l’acqua di cottura dei carciofi continuate a cucinarli per almeno altri 15 minuti, finchè non cominiciano a spappolarsi.

Drain the artichokes and add them to the potatoes and using the cooking water for the artichokes, continue to cook evertything for at least another 15 minutes , until they start to fall apart .

20131017_203613

Salate e poi prendete un pò di patate e carciofi e frullateli fino ad ottenere una cremina.

 Add salt and then take a bit of potatoes and artichokes and blend them until you get a creamy sauce.

20131017_205032

Cuocete gli spaghetti, scolateli per bene, versateli nella padella aggiungendo la crema che avete appena frullato e fate saltare per un minuto. Condite con un filo di olio da crudo e buon appetito!!! 🙂

Cook the spaghetti, drain them well, pour them the pan, add the cream you just blended and saute. Season with a little raw olive oil and “buon appetito”! 🙂

20131017_210153

Pancakes di farina di grano saraceno — Buckwheat flour pancakes

18 Ott

Quanto mi piacciono i pancakes!!! Certo non sono proprio un alimento sano, quindi ho voluto fare un esperimento per non privarmi di questa bontà, ma allo stesso tempo mangiare qualcosa di leggero. Ho usato farina di grano saraceno che è una farina adatta anche ai celiaci in quanto non contiene glutine, inoltre è ricca di fibre solubili e molti minerali. Potete leggere, se volete qualche notizia su questo cereale qui: http://www.mr-loto.it/grano-saraceno.html
Gli ingredienti che ho usato per circa una decina di pancakes sono:
125gr di farina di grano saraceno
300ml di latte d’avena
30ml di olio evo
35gr di zucchero di canna grezzo
un cucchiaino di cannella
un cucchiaino di olio di cocco per cuocere

I love pancakes ! Of course they’re not really healthy , so I wanted to experiment with them to try a lighter and healthier version. I used buckwheat flour which is a flour suitable for celiacs too,  as it contains no gluten, and it’s also rich in soluble fibers and many minerals . You can read some information on this cereal here:  http://www.mr-loto.it/grano-saraceno.html
The ingredients I used for a dozen pancakes are :
1 cup buckwheat flour
1 cup oat milk
1,01 extra virgin olive oil
1,24 raw cane sugar
1 teaspoon cinnamon
1 teaspoon coconut oil for cooking

20131018_103552
Mischiate il latte con lo zucchero e l’olio evo e piano piano aggiungete la farina. Unite il cucchiaino di cannella e continuate a girare con una frusta fin quando l’impasto non risulta abbastanza liquido. Se fosse troppo denso aggiungete un altro pò di latte d’avena.
Mettete la padella sul fuoco con un cucchiaino di olio di cocco ( potete usare anche l’olio evo) e fate riscaldare. Versate nella padella 4 o 5 cucchiai di impasto e quando vedete che la superficie comincia ad asciugarsi giratelo e cuocetelo dall’altro lato.

Mix the milk with the sugar and olive oil and slowly add the flour . Add the teaspoon of cinnamon and stir with a whisk until the mixture is quite liquid. If it’s too thick add a little more oatmeal milk.
Put the pan on the stove with a teaspoon of coconut oil (you can also use olive oil ) and then heated. Pour into the pan 4 or 5 tablespoons of dough and when you see that the surface becomes to dry, flip it and cook it on the other side.

20131018_110302
Servite i pancakes con quello che vi piace di più. Io ho usato sciroppo d’acero, ma potete usare il miele, la marmellata o quello che preferite.

Serve the pancakes with what you like mostly. I used maple syrup, but you can use honey, jam or whatever you prefer .

20131018_111006

Crema di zucca e patate — Pumpkin and potatoes cream

15 Ott

Continua a leggere