Archivio | Bread RSS feed for this section

Fiadoni alla bieta — Chard’s “Fiadoni”

19 Apr

Per Pasqua ho deciso di non pubblicare nessuna ricetta di dolci, anche perché sicuramente ne vedrete in giro tantissimi e ne mangerete in quantitá industriali, ma bensí un piatto tipico della tradizione della mia regione, il Molise, che mia mamma prepara a ogni Pasqua sin da quando ero bambino: Il fiadone alla bieta;  conosciuto dalle mie parti come “ru sciaton”. E’ molto semplice da preparare, praticamente potete usare l’impasto del pane e poi farcirlo con della bieta e delle olive nere. Ma vediamo innanzitutto gli ingredienti per l’impasto:
500 gr di farina di kamut (o altra che piú vi piace)
35 gr di lievito madre essiccato (o lievito di birra)
15 gr disale
10 gr di zucchero
300 ml di acqua tiepida.

For Easter I decided not to publish any sweet recipe, firstly because surely you will see around the net a thousands, and secondly because you will surely eat a lot of them. So I decided to post the recipe of a traditional dish from my region, Molise, my mom makes it every Easter since I was a child child: The fiadone with chard, also called in our dialect “ru sciaton.” It is very simple to prepare, basically you can use the bread dough and then stuff it with chard and black olives. But let’s see first of all the ingredients for the dough:
17,6 oz 5 kamut flour (or an other one that you like)
1,2 oz dried yeast (or brewer’s yeast)
0,5 oz salt
0,4 oz sugar
10,1 fl oz warm water.

Versate la farina e il sale in una ciotola. Riempite un recipiente con l’acqua, versate lo zucchero e il lievito e girate fin quando non si saranno sciolti. Cominiciate a versare l’acqua sulla farina a poco a poco e intanto impastate fino ad ottenre un impato liscio ed omogeneo. Lasciate lievitare l’impasto per circa due ore, avvolgendolo in un panno umido in un luogo caldo.

Pour the flour and the salt in a bowl. Fill a container with warm water, add the sugar and the yeast and melt. Start to to pour the water into the flour little by little and knead until the dough becomes smooth and homogeneous. Let the dough rise for about two hours, wrapped in a damp cloth on a warm place.

Per il ripieno:
400 grammi di bieta
una confezione di olive nere denocciolate
olio evo

For the filling:
14,11 oz  chard
a package of pitted black olives
extra virgin olive oil

Pulite la bieta e cuocetela a vapore per circa 15 minuti. Passatela in padella, salatela, conditela con un filo di olio da crudo, aggiungete le olive che avrete tagliato a pezzetti e fatela rosolare a fiamma bassa per qualche minuto.

Clean the chard and steam it for about 15 minutes. Pass it in a pan, add salt, toss with a little oil, add the olives that you have previously cut into small pieces and sauté over low heat for a few minutes.

Trascorso il tempo di lievitazione prendete l’impasto e ricavate all’incirca 15 palline della grandezza all’incirca di una pallina da tennis; stendetele con il mattarello in modo da ottenere un disco di impasto sul quale andrete ad adagiare una manciata abbondante di bieta. Ora chiudete a metá il disco ricavando una forma a mezza luna, fate dei buchi sulla superficie con una forchetta, spennellate con un pó di olio evo e infornate a 200 gradi per circa 15-20 minuti, ovvero finché il fiadone non risulterá bello dorato.

After the rising time, take the dough and turn it into 15 balls, almost the size of a tennis ball, and roll them out with a rolling pin to create a disc of dough on which you are going to lay a generous handful of chard. Now close to half the disk by cutting a half-moon shape, make a few holes in the surface with a fork, brush with a bit of olive oil and bake at 392 F for about 15-20 minutes, until the fiadone will turn gold.

blog2

Buona Pasqua a tutti!

Happy Easter everybody!

20140418_182617

 

Annunci

Ciambelline di pane (Bagels) ai semi di papavero — Poppy seeds Bagels

16 Feb

Una delle cose che mi manca di piu’ dell’America sono sicuramente i bagels, ovvero delle ciambelline salate di pane. Li ho assaggiati la prima volta nel 1999 nel New Jersey. Mia zia me li faceva sempre a pranzo tagliati a meta’ e col formaggio svizzero fuso sopra. Da allora ogni volta che torno in America devo assolutamente mangiarli, anche perche’qui in Italia non li ho mai trovati. Solo negli ultimi due o tre anni ho cominciato a vederli in giro anche da noi. Comunque se non avete voglia di mettervi a cercarli potete sempre farli da soli. Sono buonissimi! Potete mangiarli a colazione con la marmellata o come panini a pranzo e anche come snack sfizioso. La ricetta originale prevede farina bianca, che io ho sostituito con la farina di farro. Ma vediamo passo per passo la ricetta. Ingredienti:
2 cucchiaini di lievito secco attivo
1 cucchiaino e 1/2 di zucchero di canna grezzo
250 ml di acqua calda
500 gr di farina di farro ( o bianca)
1 cucchiaino e mezzo di sale
semi di papavero.

In ½ tazza di acqua calda, versate lo zucchero e il lievito. Non girate. Lasciate riposare per cinque minuti, e quindi mescolate il composto di lievito e zucchero, finché non si sciogliera’ tutto.

One of the things I miss the most about America are definitely the bagels. I’ve tasted them for the first time in 1999 in New Jersey. My aunt always made them for lunch. She used to cut them and serve them with melted swiss on top. Since then, every time I come to America I definetly have to eat them, even cause here in Italy I’ve never found them until a couple of years ago. However, if you do not want to goaround and look for them, you can always make them yourself. They are delicious! You van eat tehm for breakfast with jam on top or as a sandwich for lunch or even as a snack. The original recipe calls for white flour, which I substituted with spelt flour. But let’s seethe recipe step by step. Ingredients:
2 teaspoons active dry yeast
1 ½ tablespoons brown sugar
1 ¼ cups of warm water (you may need ± ¼ cup more,)
3 ½ cups spelt flour (or white)
1 ½ teaspoons of salt
poppy seeds.

In ½ cup of the warm water, pour in the sugar and yeast. Do not stir. Let it sit for five minutes, and then stir the yeast and sugar mixture, until it all dissolves in the water.

20140211_131750

Mescolate la farina e il sale in una ciotola grande. Fate un buco al centro e versate il composto di lievito e  zucchero .
Versate l’altra metà dell’acqua calda nella farina e mescolate. Potrebbe essere necessario aggiungere più acqua, da un paio di cucchiai a circa 60 ml di acqua. Regolatevi voi, dovrete ottenere alla fine un impasto umido e fermo.
Su un piano di lavoro infarinato, impastate la pasta per circa 10 minuti fino a che non diventera’ liscia ed elastica.

Mix the flour and salt in a large bowl. Make a well in the middle and pour in the yeast and sugar mixture.
Pour half of the remaining warm water into the well. Mix and stir in the rest of the water as needed. You may need to add more water, from a couple tablespoons to about ¼ cup of water. You want to result in a moist and firm dough after you have mixed it.
On a floured countertop, knead the dough for about 10 minutes until it is smooth and elastic. 

20140211_133450


Spennellate una ciotola con l’olio e versateci dentro l’impasto. Coprite la ciotola con un canovaccio umido. Lasciate lievitare in un luogo caldo per 1 ora, finché la pasta avrà raddoppiato di dimensioni. Abbassate l’impasto con le mani e lasciate riposare per altri 10 minuti.

Lightly brush a large bowl with oil and turn the dough to coat. Cover the bowl with a damp dish towel. Let rise in a warm place for 1 hour, until the dough has doubled in size. Punch the dough down, and let it rest for another 10 minutes.

blog1 (2)


Suddividete accuratamente l’impasto in 8 pezzi e formate delle palline. Ora, prendete una palla di pasta e premere delicatamente contro il piano di lavoro muovendo la mano e la palla con un movimento circolare, tirando la pasta in sé, riducendo la pressione sulla parte superiore della pasta leggermente fino a formare una perfetta palla di pasta. Ripetere con le altre 7 palline.
Infilate un dito nella farina, e premere delicatamente il dito al centro di ogni pallina di pasta per formare un anello e riponetelo su una teglia leggermente unta. Ripetete la stessa operazione con la pasta rimanente.

Carefully divide the dough into 8 pieces. Shape each piece into a round. Now, take a dough ball, and press it gently against the countertop moving your hand and the ball in a circular motion pulling the dough into itself while reducing the pressure on top of the dough slightly until a perfect dough ball forms (as pictured below). Repeat with 7 other dough rounds.
Coat a finger in flour, and gently press your finger into the center of each dough ball to form a ring and place it on a lightly oiled cookie sheet. Repeat the same step with the remaining dough.

blog1 (3)


Mettete i bagels su una teglia, coprite con un canovaccio e lasciate riposare per 10 minuti. Nel frattempo, preriscaldate il forno a 220 ° C.
Portate una pentola d’acqua a ebollizione e abbassate la fiamma. Utilizzate un mestolo forato perversare le ciambelle in acqua. Una volta che le ciambelle sono immerse nell’acqua torneranno a galla dopo un paio di secondi. Lasciatele bollire per un minuto e poi col mestolo rigiratele e fatele bollire per un altro minuto dall’altro lato.

After shaping the dough rounds and placing them on the cookie sheet, cover with a damp kitchen towel and allow to rest for 10 minutes. Meanwhile, preheat your oven to 425ºF .
Bring a large pot of water to a boil. Reduce the heat. Use a slotted spoon or skimmer to lower the bagels into the water. Once the bagels are in, after a couple of seconds they will float to the top. Let them sit there for 1 minute, and them flip them over to boil for another minute.

20140211_151314

Appena le estraete dall’acqua ricopritele con i semi di papavero
Una volta che avrete bollito tutte le ciambelle (e le avrete ricoperte con i semi di papavero), trasferitele in una teglia da forno leggermente unta.

As you take them out of the water, you can top them with poppy seeds.
Once all the bagels have boiled (and have been topped with poppy seeds), transfer them to a lightly oiled baking sheet.

20140211_151758

Cuocete per 20 minuti, fino a quando i bagels non saranno ben dorati.

Bake for 20 minutes, until the bagels become golden brown.

20140211_190042

Pane ai 5 cereali con semi di papavero — 5 cereals bread with poppy seeds

16 Dic

E’ da troppo tempo che non faccio il pane in casa! E’ il momento di rimediare! In un negozietto ho trovato questa farina biologica ai 5 cereali con dentro anche i semi di papavero e ho deciso di provarla. Il risultato è stato fantastico!!! L’odore di pane si è sparso per tutta la casa, e poi impastare con le mani è una sensazione rilassante, manda via tutto lo stress. Dovete provare! 🙂
Ingredienti:
500 gr di farina ai 5 cereali
35 gr di lievito madre essiccato
15 gr disale
10 gr di zucchero
300 ml di acqua tiepida.

It’s been too long since I last made bread at home! It ‘s time to remedy ! In a little shop I found this organic  5 cereals flour with poppy seeds and I decided to try it. The result was fantastic! The smell of bread spread throughout the house, and then knead with your hands it’s a relaxing sensation, it puts all the stress away. You have to try! 🙂
ingredients:
17,6 oz 5 cereals flour
1,2 oz dried yeast
0,5 oz salt
0,4 oz sugar
10,1 fl oz warm water.

20131213_161333

Versate la farina e il sale in una ciotola. Riempite un recipiente con l’acqua, versate lo zucchero e il lievito e girate fin quando non si saranno sciolti. Cominiciate a versare l’acqua sulla farina a poco a poco e intanto impastate fino ad ottenre un impato liscio ed omogeneo.

Pour the flour and the salt in a bowl. Fill a container with warm water, add the sugar and the yeast and melt. Start to to pour the water into the flour little by little and knead until the dough becomes smooth and homogeneous. 

blog1 (6)

 

Lasciate lievitare l’impasto per circa due ore, avvolgendolo in un panno umido in un luogo caldo. Dopo due ore riprendete l’impasto che dovrebbe essere diventato circa il doppio, date la forma desiderata e riponetelo sulla placca del forno. Lasciate lievitare per altri 30-40 minuti, sempre coperto e in un posto caldo.

Let the dough rise for about two hours, wrapped in a damp cloth on a warm place. After two hours resume the dough which should have become about twice  its size, give it the desired shape and put it on a baking tray. Let rise for another 30-40 minutes, always covered and in a warm place. 

blog1 (5)

Infornate a 200 gradi per 20-30 minuti. ( Dipende dalle dimensioni e dalla forma creata. ) Durante la cottura vi consiglio di inserire sulla base del forno un pentolino d’acqua, per creare l’ambiente adatto alla cottura.

Bake at 392 F for 20-30 minutes. ( Depends on the size and the shape created. ) During baking, I recommend you to put on the bottom of the oven a pan of water to create the right environment to bake.

20131213_203337

Pan di zucca — Pumpkin bread

9 Dic

Oggi vi voglio presentare una tipica ricetta americana, il pan di zucca; in una variante senza uova e con meno grassi della ricetta originale. Il pane rimane molto morbido, il sapore è squisito, impreziosito dalle spezie, nel mio caso la noce moscata e la cannella. Provatelo e non ve ne pentirete! 🙂

Ingredienti:
230gr di farina integrale
220gr di zucchero grezzo di canna
150 gr di polpa di zucca
100ml di olio vegetale
80 ml di latte vegetale
2 cucchiaini di bicarbonato di sodio
1 cucchiaino di sale
1 cucchiaino di noce moscata in polvere
1 cucchiaino e 1/2 di cannella in polvere.

Today I want to propose to you a typical American recipe, pumpkin bread. I tried a different version from the original: eggless and with less fats. The bread is very moist, the flavor is delicious, enhanced by the spices, in my case, nutmeg and cinnamon. Try it and you will not regret it! 🙂

Ingredients:
1 1/2 cup wholemeal flour
1 cup brown sugar
1 cup pumpkin pulp
1/2 cup vegetable oil
1/3 cups vegetable milk 
2 teaspoons baking soda
1 teaspoon salt
1 teaspoon ground nutmeg
1 and 1/2 teaspoon ground cinnamon.

20131206_163228

Preriscaldate il forno a 180 gradi. Versate tutti gli ingredienti in una ciotola e mescolateli fino ad ottenere un’impasto liscio.

Preheat oven to 350F degrees. Combine all the ingredients together and mix them well until they become a smooth batter.

20131206_181429

Versate l’impasto in uno stampo in silicone e infornate per 45 minuti, controllando la cottura con uno stuzzicadente.

Pour the dough into a silicon mold and bake for 45 minutes testing the cooking with a toothpick.

20131206_181711

Enjoy!

pane di zucca

Piadina di farro e farina integrale senza strutto — Spelt and wholemeal flour flatbread without lard

27 Ott

La piadina romagnola è inserita nell’elenco dei prodotti agroalimentari tradizionali italiani della regione Emilia-Romagna. Nella sua versione classica è composta da una sfoglia di farina di frumento, strutto o olio d’oliva, sale e acqua. Questa che vi propongo è una mia rivisitazione della piadina romagnola classica, molto più leggera e davvero saporita. Gli ingredienti sono:

100gr di farina integrale
100gr di farina di farro
1 cucchiaino di bicarbonato di sodio
1 cucchiaino di sale fino
4 cucchiai di olio evo
acqua calda

Piadina or Piada is a thin Italian flatbread, typically prepared in the Romagna region. It is usually made with white flour, lard or olive oil, salt and water. The Piadina has been added to the list of the traditional regional food products of Italy of the Emilia-Romagna region. This version I propose you today is my revisitation of the classic piadina, much lighter and really tasty. The ingredients are:

1cup whole wheat flour
1cup spelt flour
1 teaspoon baking soda
1 teaspoon salt
4 tablespoons extra virgin olive oil
hot water

20131021_213544

In una ciotola versate farina, bicarbonato, sale e olio. Mescolate bene e aggiungete dell’acqua calda, la quantità sufficiente a tenere insieme l’impasto, ma non troppa, al massimo una tazza perchè se l’impasto risulta troppo liquido bisognerà poi aggiungere altra farina, che lo indurirà.

In a bowl, mix flour , baking soda, salt and oil. Mix well, and add enough hot water for the dough to hold together, but not too much. At the most a cup, though do so gradually, because if the dough is too moist you’ll have to add more flour, and that will toughen the dough.

20131021_215311

Impastate per 5-8 minuti, coprite con un panno e lasciate riposare per circa mezz’ora. Formate delle palle di circa 100gr e stendete la pasta col mattarello il più sottile possibile, circa 2-3 mm. Per farle venire perfettamente rotonde potete usare un coperchio di circa 24 cm di diametro e ritagliare il contorno con un coltello.

Work everything into a ball and knead for 5-8 minutes, or until the dough is smooth and elastic, cover with a cloth and let stand for about half an hour . Shape the dough into balls weighing about 3 oz and roll out the dough as thin as possible , about 16th of an inch . To make them perfectly round you can use a lid with a diameter of about 9,4 inches and cut the contour with a knife.

20131022_210204

In una padella antiaderente cuocete a fuoco vivo per circa 1 minuto per lato. Per il ripieno potete usare davvero tutto quello che più desiderate, io ho usato una base di crema di carciofi, un hamburger di seitan, una fetta di pomodoro, un pò di crema di ceci e della rucola.

Cook in a pan over high heat for about 1 minute per side. You can stuff the piadina with everything you like most. I used a base of artichoke cream, a seitan burger, a slice of tomato , a bit of chickpea cream and arugula.

20131022_211115

Questa invece è una versione con carciofi stufati, crema di ceci, rucola e pomodoro.

This is an other version with stewed artichokes, chickpea cream, arugula and tomatoes.

20131022_213846 (2)

Provatele e fatemi sapere! 🙂

Try them and let me know ! 🙂

 

Farinata di ceci — Chickpea flat bread

13 Ott

Vi voglio proporre un classico della cucina ligure, la farinata! E’ semplicissima da fare e gustosissima!!! gli ingredienti che vi servono per due persone sono:

250 gr di farina di ceci integrale

750 gr di acqua

10 gr di olio evo

sale e pepe

I want to propose you a classic plate from Ligurian cuisine: the chickpea flat bread (Farinata), very easy to make and so tasty!!! The ingredients for 2 people are:

2 cups chickpea flour

3 cups water

0,4 extra virgin olive oil

salt and pepper

20131013_230118

Mettete l’acqua in un recipiente e aggiungete la farina di ceci mescolando lentamente, quindi salate. Continuate a mescolare finchè non si sciolgano eventuali grumi. Lasciate riposare per almeno mezz’ora, togliete la schiuma che si è formata in superficie e versate la pastella in una teglia contenente l’olio. Amalgamate con cura la pastella con l’olio e fate cuocere in forno a fuoco alto (300gradi) per circa 20 minuti.  A fine cottura, se volte potete spolverizzare con pepe nero. Io non l’ho fatto perchè non amo il pepe! Potete mangiarla da sola oppure accompagnarla con vedure o quello che più vi va! 🙂

Put the water in a large mixing bowl and slowly add the chickpea flower, mix continuoosly and salt. Mix until smooth but make sure the dough remains liquid and rest it for at least 30 minutes. Remove any froth formed on the surface and pour the mixture onto a baking trail with olive oil. Carefully mix the dough with the oil and bake it at a high temperature (300 degrees) for 10 minutes. Remove it from the oven and if you want sprinkle with black pepper. I didn’t do it cause I don’t like pepper! You can eat the “Farinata” alone or with vegetables or whatever you like most!

20131014_001425

Focaccia con patate e peperoni — Focaccia with potatoes and peppers

10 Ott

Oggi ho deciso di dilettarmi con la focaccia…Non l’ho fatta molte volte, e a dire il vero voglio ancora sperimentare con le varie farine, però stasera ve ne propongo una con peperoni e patate e farina integrale, che era l’unica che mi era rimasta…

Today I decided to dabble with a focaccia … I haven’t done it  too many times, and I still want to experiment with different flours , but tonight I propose one with peppers and potatoes and wheat flour , which was the flour I had at home…

20131010_181544

Gli ingredienti per la focaccia sono:

500gr di farina integrale
1 cucchiaino di zucchero di canna grezzo
8 gr di sale
una bustina di lievito per pane secco in polvere
olio extra vergine di oliva

Per condire:
2 patate
1 peperone

The ingredients are:
4 cups whole wheat flour
1 teaspoon brown sugar
1 and 1/2 teaspoon salt
one packet dry east powder
extra virgin olive oil

Topping:
2 potatoes
1 pepper

In un bicchiere mettete 100 gr di acqua tiepida, il lievito e lo zucchero e mescolate bene finchè non si forma una schiuma. Mettete la farina in una zuppiera e versate al centro il composto con il lievito, altri 180 gr di acqua tiepida, il sale e 4 cucchiai di olio d’oliva.

In a glass put 1/2 a cup of warm water , yeast and sugar and mix well until it forms a foam . Put the flour in a bowl and pour the mixture in the center with the yeast , another 1/2 a cup of warm water , salt and 4 tablespoons of olive oil.

20131010_182444

Lavorate l’impasto fin quando non diventa morbido e liscio e poi mettetelo a lievitare per due ore almeno avvolto in un panno umido.

Knead the dough until it becomes soft and smooth and then let it rise for at least two hours wrapped in a damp cloth.

20131010_182522

Quando è pronto lavoratelo ancora un pochino e poi stendetelo in una teglia unta con l’olio, facendo dei fori con la forchetta. Infornate a 250 gradi per circa 10-15 min.

When it’s ready, knead a little more, roll it out into an oiled baking pan and make some holes with a fork. Bake at 250 degrees for about 10-15 min.

20131010_211545 (1)

Mentre aspettate che l’impasto lieviti tagliate a fette due patate e un peperone, metteteli in una teglia e cuoceteli al forno per circa 40 minuti.

While you wait for the dough to rise, cut two potatoes and a pepper into slices, place them in a baking dish and cook  them in the oven for about 40 minutes.

20131010_190719 (2)

Quando la focaccia è pronta,spennellatela con un pò d’olio, mettete sopra il condimento, infornate ancora 10 minuti e poi non vi resto altro che mangiarla! 😉

When the focaccia is ready , pour over the topping , bake another 10 minutes and then you just have to eat it! 😉

20131010_213522 20131010_213707

P.S. Mi era avanzato un pò di impasto e allora ho fatto due panini! 🙂

P.S. I adavanced a bit of dough, so I made two buns! 🙂

20131010_215635